bio

Per i suoi meriti artistici e la carriera internazionale, Fiorenzo Pascalucci ha ricevuto in Quirinale, il 10 marzo 2016, il prestigioso Premio “Giuseppe Sinopoli”, istituito dalla Presidenza della Repubblica Italiana e consegnato personalmente dal Presidente Sergio Mattarella, su segnalazione dell’Accademia di Santa Cecilia di Roma, una delle istituzioni musicali più antiche al mondo.

Nell’ottobre 2014 ha vinto il Primo Premio alla XXIII edizione del prestigioso Concorso Internazionale “Rina Sala Gallo” di Monza, membro della Fédération Mondiale des Concours Internationaux de Musique de Genève (Federazione Mondiale dei Concorsi Internazionali di Musica di Ginevra).

Nell’ottobre 2012, a Roma, è risultato vincitore assoluto della Rassegna Nuove Carriere 2012, iniziativa promossa dal CIDIM. A seguito di tale affermazione, il CIDIM lo promuove costantemente in Italia e all’estero.

Nel maggio dello stesso anno ha vinto il Primo Premio al FVG International Piano Competition (precedentemente Concorso “Luciano Gante”) di Sacile (PN).

Nel 2011 si è imposto al Grand Prix International de Piano de Lyon, che gli ha permesso di esibirsi in recital e concerti in Francia.

Andando a ritroso, nel 2008 ha conquistato il Primo Premio al XXV Concorso Pianistico Nazionale “Premio Venezia”. La vittoria al prestigioso concorso, vera prima importante affermazione, lo ha avviato ad un’intensa carriera concertistica internazionale ricca anche di riconoscimenti quali la targa d’argento del Senato della Repubblica e la medaglia d’argento del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che lo ha ricevuto personalmente in Quirinale.

Da quel momento l’attività artistica lo ha portato ad esibirsi in Inghilterra, Francia (Cité Universitaire di Parigi, Salle “Édgar Varèse” del CNSMD di Lione, Festival “les Pianissimes” di Saint-Germain au Mont d’or), Austria (Mozarteum di Salisburgo), Germania (castello di Wolfsburg), Grecia, Albania (Università delle Arti di Tirana), Polonia (Società Filarmonica di Varsavia), Turchia, oltre che nelle più importanti realtà italiane. Fra queste il Teatro “La Fenice” di Venezia (numerose volte, in récital e con l’Orchestra del Teatro), il Teatro Filarmonico di Verona, il Teatro Comunale di Treviso, il Teatro Politeama Garibaldi di Palermo, la Sala “Arturo Benedetti Michelangeli” di Bolzano, il Teatro Comunale di Vicenza, il Teatro Rossini di Pesaro, l’Oratorio “San Filippo Neri” di Bologna (per BolognaFestival), la Galleria d’Arte Moderna di Milano (per il Festival MiTo), le Settimane Musicali del Teatro Olimpico di Vicenza, la Cappella del Vasari di Napoli, il Teatro degli Atti di Rimini, l’Auditorium “Giorgio Gaber” di Milano (per la Società dei Concerti di Milano), il Teatro Toniolo di Mestre, l’Auditorium “Pollini” di Padova, l’Auditorium “Pedrotti” di Pesaro, l’Auditorium dell’Accademia Navale di Livorno, l’Auditorium Comunale di Belluno, il Palazzo “Venezze” di Rovigo, il Palazzo del Turismo di Riccione, la sala Gradoni Kursaal di Sauris (UD) e tante altre.

Ha suonato con importanti orchestre quali l’Orchestra Verdi di Milano, l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia,la Makris Symphony Orchestra, la Filarmonica Marchigiana, l’Orchestra dell’Università Roma Tre, la FVG Mitteleuropa Orchestra, l’Accademia d’archi Arrigoni, la North Czech Philarmonic Orchestra ecc. diretto da affermati direttori quali Omer Wellber, Antonio Cipriani, Isaac Karabtchevsky, Yoram David, Carlo Tenan, Francesco Vizioli, Lorenzo Sbaffi, Alfonso Scarano, Tiziano Severini.

Nel dicembre 2018 l’Università “Bocconi” di Milano ha edito un suo CD, riservato al miglior solista della Stagione Musica in Bocconi, contenente musiche di Chopin, Ravel, Debussy e Gershwin. Nello stesso anno ha registrato per NAXOS alcuni brani cameristici di Mario Castelnuovo-Tedesco in prima discografica mondiale. Nel 2015 un suo CD prodotto dal Concorso Pianistico Rina Sala Gallo in collaborazione con Suonare News e Fazioli pianoforti che raccoglie brani di Mozart, Chopin, Debussy e Scriabin, è uscito in allegato alla rivista musicale Suonare News nell’ottobre 2015.

La personalità artistica di Fiorenzo Pascalucci è il frutto di numerosi incontri ed esperienze formative maturate nel corso degli anni. Nato a Campobasso il 9 luglio 1987, si è formato nei Conservatori di Campobasso e di Pesaro con Giuseppe Squitieri e Giovanni Valentini diplomandosi con lode nel 2007 e laureandosi con lode nel 2010. Si è perfezionato contemporaneamente presso l’Accademia Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola con Leonid Margarius, Anna Kravtchenko e Franco Scala, diplomandosi nel 2011. Il suo percorso artistico e formativo è culminato nel corso di perfezionamento triennale all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, presso la quale si è diplomato con lode nel 2014 sotto la guida di Benedetto Lupo e di Stefano Fiuzzi.

Il leggendario pianista Aldo Ciccolini, con il quale si è perfezionato, ha detto di lui: “le sue facoltà musicali e pianistiche mi hanno impressionato. Si tratta di un elemento eccezionalmente dotato destinato ad una carriera internazionale delle più brillanti”.

All’attività concertistica, dal 2012 affianca con passione quella didattica. È, infatti, docente di pianoforte principale presso i Conservatori Statali di Musica italiani.

Impegnato anche in campo sociale e umanitario, si esibisce sovente a scopo benefico.

For his artistic achievements and his international concert career, Fiorenzo Pascalucci has been awarded prestigious “Giuseppe Sinopoli” Prize, established by the Presidency of the Italian Republic and National Academy of Santa Cecilia, Rome. The Prize has been personally given by the President Sergio Mattarella, during an official ceremony at Quirinale Palace in Rome.

In october 2014, in Monza, he has been awarded First Prize at XXIII Edition of prestigious “Rina Sala Gallo” International Piano Competition, the most ancient competition in Italy and member of Fédération Mondiale des Concours Internationaux de Musique (World Federationof International Music Competition) of Genève.

Previously, in October 2012 he was awarded “Only Winner” of Festival “Nuove Carriere” (New Careers Festival), promoted by CIDIM (Italian Committee for Music) in Rome.

In may 2012 he won First Prize at FVG International Piano Competition (previously called “Luciano Gante” International Piano Competition) in Sacile (PN).

In 2011 the prize gained at Grand Prix International de Piano de Lyon allowed him to perform in various recitals and concerts in France.

Going back to 2008, he has been awarded First Prize at XXV Edition of “Premio Venezia” National Piano Competition, where the jury was chaired by Maria Tipo. This achievement represented his very first important recognition which lead him towards a very intense international concert career and gave him opportunity to receive important honors like the the Silver Shield of the Senate of the Italian Republic and the Silver Medal of the President Giorgio Napolitano, who personally invited him at Quirinale Palace.

Since that his artistic activity has taken him to perform in England, France (Cité Universitaire of Paris, “Édgar Varèse” hall, CNSMD o Lyon, Festival “Les pianissimes” of Saint-Germain au Mont d’or), Austria (Mozarteum University, Salzburg), Germany (Wolfsburg Castle), Greece, Albania (University of Arts, Tirana) Polonia (Philarmonic Society of Warsaw), Turkey, as well as the most important Italian venues. Among these Teatro “La Fenice” - Venice (many times, as a soloist and with the Orchestra of the Theater), Teatro Filarmonico - Verona, Teatro Comunale - Treviso, “Arturo Benedetti Michelangeli” Hall - Bolzano, Teatro Comunale - Vicenza, Teatro Rossini - Pesaro, Oratorio “San Filippo Neri” - Bologna (for BolognaFestival), Modern Art Gallery - Milan (for Festival MiTo), “Settimane Musicali” of Teatro Olimpico - Vicenza, Cappella Vasari - Naples, Teatro degli Atti - Rimini, “Giorgio Gaber” Auditorium - Milan (for “Società dei Concerti” of Milan), Teatro Toniolo - Mestre, “Pollini” Auditorium - Padova, “Pedrotti” Auditorium - Pesaro, Auditorium Accademia Navale - Livorno, Comunal Auditorium - Belluno, Palazzo “Venezze” - Rovigo and many others.

He has performed with very important Orchestras such as Orchestra Verdi of Milan, Orchestra del Teatro La Fenice of Venice, Makris Symphony Orchestra, Filarmonica Marchigiana, Roma Tre University Orchestra, FVG Mitteleuropa Orchestra, Accademia d’archi Arrigoni, North Czech Philarmonic Orchestra ecc. under the direction of prestigious conductors such as Omer Wellber, Antonio Cipriani, Isaac Karabtchevsky, Yoram David, Carlo Tenan, Francesco Vizioli, Lorenzo Sbaffi, Alfonso Scarano, Tiziano Severini.

In december 2018 “Bocconi” University of Milan edited a CD in which Fiorenzo, as the representative soloist of “Bocconi in Musica” season, performs music by Chopin, Ravel, Debussy and Gershwin. In the same year he has recorded for NAXOS label a CD containing some Mario Castelnuovo-Tedesco chamber compositions as first world recording. In 2015 a CD, produced by “Rina Sala Gallo” Association in collaboration with Suonare News magazine and Fazioli Pianoforti, has been on sale included in the October issue of the above magazine.

The artistic personality of Fiorenzo Pascalucci is the result of several encounters and formative experiences matured during the years beginning with his basic training at Conservatory, under Giuseppe Squitieri and Giovanni Valentini’s guidance, followed by further studies at “Incontri col Maestro” Imola International Academy with Leonid Margarius and Anna Kravtchenko.

Most recently he studied with Stefano Fiuzzi and Benedetto Lupo at the “Santa Cecilia” National Academy in Rome.

Legendary pianist Aldo Ciccolini, under the guidance he studied, expressed his idea about Fiorenzo using these words: “his musical and pianistic skills impressed me. He’s a exceptionally talented musician, intended to have an international career among the most brilliant ones”.

Together with concert activity, he is currently enjoying teaching piano with enthusiasm and passion at “U. Giordano” Conservatory of Music since 2012.

He is also active on the humanitarian side and often performs for beneficence.

Share This